Cosa facciamo

Le ACLI stanno svolgendo e offrono un notevole punto di riferimento per quello che riguarda i servizi sociali al cittadino nella Provincia di Forlì-Cesena

Patronato ACLI

É dal 1945 al servizio dei lavoratori e dei cittadini per fornire un’efficace attività di consulenza e orientamento, preparazione ed inoltro di tutte le pratiche di pensione e di previdenza, svolgendo tutti gli adempimenti richiesti e tutelando il cittadino nei confronti di Inps, Inpdap, Inail, pubbliche amministrazioni ed enti locali, per il conseguimento dei suoi diritti. Il Patronato svolge gratuitamente la propria assistenza attraverso una rete di 600 uffici aperti al pubblico, 1.000 operatori specializzati, 300 consulenti medici, legali e fiscali indispensabili per patrocinare (anche in giudizio) e promuovere adeguatamente i diritti in campo previdenziale, assistenziale e socio-sanitario. Accanto a questi operano 3.000 addetti sociali che testimoniano tra la gente un’esperienza di volontariato al servizio delle fasce più emarginate della nostra società. Il Patronato Acli è presente in tutte le provincie d’Italia e anche all’estero, dove più forte è la presenza dell’emigrazione italiana. Tratta tra l’altro, pratiche di pensione di anzianità, pensioni di vecchiaia e di invalidità, pensioni ai superstiti nel settore pubblico e privato; assegni sociali e pensioni agli invalidi civili, assegni al nucleo familiare, versamenti volontari ed estratti contributivi, supplementi e ricostituzioni delle pensioni, infortuni sul lavoro e malattie professionali.

ACLI Service (CAF)

Il Caf Acli è il Centro di assistenza fiscale delle Acli. Presente in modo capillare su tutto il territorio nazionale, il Caf Acli fornisce assistenza e consulenza completa e personalizzata nel campo fiscale e delle agevolazioni sociali. Con l’affidamento da parte dell’Inps di alcuni servizi dedicati alla persona e alla famiglia, come la compilazione dei modelli Red (riguardante i pensionati) e quelli per il calcolo dell’Ise/Isee (prestazioni sociali agevolate), il Caf Acli soddisfa le esigenze di tutto il nucleo familiare in termini di aiuto e consulenza. Il Caf Acli dispone di una rete organizzata su tutto il territorio composta da 104 società (le Acli Service) e 1.000 uffici, con più di 1.500 operatori adeguatamente formati ed in grado di ricevere ed assistere ogni anno oltre 1.200.000 cittadini.

ACLI Colf

Le Acli Colf sono l’Associazione professionale delle Acli che organizza le collaboratrici e i collaboratori familiari. Nate nel 1945, operano per: · tutelare i diritti delle colf; · raccogliere domande ed offerte di lavoro e metterle in relazione; · informare sulla normativa riguardante persone e famiglie migranti; · informare su servizi pubblici e non che il territorio offre e sulle possibilità di accesso ai medesimi; · verificare le condizioni e le possibilità di intraprendere iniziative di autorganizzazione di servizi attraverso il lavoro associato; · raccogliere la domanda di formazione di chi opera nell’ambito del lavoro di collaborazione familiare, in relazione all’offerta di servizi presenti sul territorio. L’attività delle Acli Colf si realizza tramite le seguenti iniziative 1. Itinerari per nuove dirigenti. Rilancio associativo sul territorio. 2. Assistenza ed orientamento agli immigrati nell’iter burocratico relativo alla legalità dei soggiorni, dei ricongiungimenti familiari e delle attività lavorative (in attuazione anche della recente legge sull’immigrazione). 3. Tutela previdenziale contro l’evasione contributiva. 4. Tutela del collocamento e della sua gestione per sostenere sia le lavoratrici che le famiglie contro il proliferare di agenzie abusive. 5. Consulenza relativa ai diritti contrattuali ed alla gestione della loro applicazione nonché del trattamento di fine rapporto.

En. A. I. P.

L’En.A.I.P. (Ente Acli Istruzione Professionale) della Provincia di Forlì – Cesena, dal 1999 Onlus (Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale), fa parte dell’En.A.I.P. nazionale, già riconosciuto nel 1961. L’En.A.I.P. provinciale è attivo a Forlì da più di quattro decenni nella formazione di base (al lavoro) e continua (sul lavoro), e ha iniziato a Cesena, da ben trent’anni, corsi qualificati per persone con handicap. La struttura attuale dell’En.A.I.P. è articolata in tre sedi: un centro a Forlì (Via Campo di Marte 166), che opera nel campo elettrico/elettronico e informatico, svolgendo corsi di 1° e 2° livello e di formazione continua; un centro a Cesena (piazzetta don Ravaglia 2) per i comparti grafico e abbigliamento e per il sostegno all’handicap, con corsi di formazione post-diploma per animatori e per operatori informatici, corsi di aggiornamento nei settori già indicati e attività di tirocinio per immigrati e “fasce deboli”; una sede staccata a Cesena (Via Cervese 7180) per il comparto della meccanica motoristica con corsi di base e di aggiornamento. L’En.A.I.P. provinciale dimostra la sua efficienza e capacità realizzativa svolgendo tutte le ore di corso autorizzate dalla Regione, possiede la certificazione del sistema qualità e gode del necessario accreditamento della Regione. La lunga esperienza e le competenze consolidate dall’En.A.I.P. sono attestate dalla fiducia ricevuta, in termini di autorizzazioni e di finanziamenti, dalle Province di Forlì – Cesena e Ravenna, dalla Regione Emilia – Romagna, dal Ministero del Lavoro e dal Fondo Sociale Europeo. L’En.A.I.P. provinciale mantiene relazioni stabili con imprese, istituti medi superiori e altri centri di formazione professionale del territorio forlivese e cesenate. Viene dedicata una particolare attenzione agli sbocchi occupazionali, come testimonia il fatto che i corsi svolti nell’ultimo triennio hanno assicurato ai qualificati un tasso di occupazione superiore al 70%. La presenza dell’Ente si esprime quindi, complessivamente, in attività di formazione iniziale, superiore, continua e comprende iniziative formative non corsuali e di libero mercato. In ogni ambito, l’En.A.I.P. provinciale si ispira a due idee fondamentali: l’affermazione del valore della persona, che per la sua crescita ha bisogno di adeguate opportunità formative, e l’elevazione della qualità della formazione professionale, al fine di un più probabile e costruttivo inserimento di ciascuno nel mondo del lavoro.

ACLI Casa

Cooperazione delle ACLI, operante nel settore ACLI-CASA, con realizzazione di alloggi di tipo economico e popolare per famiglie di lavoratori e per dare una risposta anche al bisogno abitativo dei lavoratori stranieri presenti nel nostro territorio, nei settori dei servizi alla persona e della cultura;